Arriva AlmaLabor, i nuovi spazi di makerspace e coworking dell’Università di Bologna

Sono stati inaugurati presso l’ex Clinica Neurologica a Bologna gli spazi AlmaLabor che diventano, da oggi, un nuovo punto di riferimento per la strategia di Ateneo a supporto dell’imprenditorialità.
AlmaLabor è un progetto dell’Università di Bologna, con il contributo di Camera di Commercio di Bologna, nato nell'ambito di una strategia dove le realtà economiche aderenti a TIM.BO (Tavolo Metropolitano di coordinamento permanente dell’Imprenditoria Bolognese) intendono sostenere il rilancio della industria manifatturiera, il supporto al ricambio generazionale, la promozione e il supporto alle startup.
Studenti, docenti, ricercatori e aziende potranno utilizzare gli spazi AlmaLabor come luoghi di makerspace e coworking, e cioè come un'officina di prototipazione che offre servizi personalizzati di fabbricazione digitale, attrezzato con strumenti computerizzati (stampanti 3D, laser cutter e altro) e in grado di realizzare, in maniera flessibile e semi-automatica, un'ampia gamma di oggetti. Lo spazio di coworking, invece, è destinato alla formazione, sensibilizzazione e condivisione dei saperi ed è attrezzato per ospitare percorsi di mentoring adatti a sostenere la strutturazione di nuove idee di business.
Negli spazi di AlmaLabor saranno, inoltre, realizzati eventi, workshop e momenti di incontro che coinvolgeranno docenti, ricercatori, dottorandi, studenti e giovani startupper, ma anche imprenditori, associazioni e soggetti economici del territorio.