Le Università di Modena e Reggio Emilia e di Angers insieme in un progetto internazionale

L'Università di Modena e Reggio Emilia ha ricevuto un finanziamento messo a disposizione nell’ambito del Bando VINCI 2020, un bando organizzato da Università Italo Francese/Université Franco Italienne (UIF/UFI), una istituzione creata sulla base di un Accordo intergovernativo che ha come obiettivo quello di favorire l’integrazione tra i sistemi d’insegnamento universitario dell’Italia e della Francia, contribuendo al processo di armonizzazione della formazione universitaria in Europa.

In particolare, il Consiglio esecutivo dell’Università Italo Francese ha deliberato di assegnare un finanziamento di 71.082,92 euro al progetto riguardante una tesi di dottorato in cotutela tra Università di Modena e Reggio Emilia e Université d'Angers basato su un progetto dal titolo: "Approcci nanotecnologici innovativi per il targeting del Glioblastoma".

Il finanziamento sarà dedicato a sostenere una borsa di dottorato: si tratta di una delle tre borse di studio finanziate dall’Università Italo Francese per l’Italia e che rientrerà nella Scuola di Dottorato in Medicina Clinica e Sperimentale (CEM) - curriculum in “Nanomedicina, Scienze Medicinali e Farmaceutiche”. 

Il progetto di dottorato si propone lo sviluppo di protocolli sperimentali per la valutazione del destino di sistemi polimerici nanometrici per la somministrazione di farmaci antitumorali nelle malattie oncologiche del sistema nervoso centrale, come il glioblastoma.