Meccatronica e Motoristica

Meccatronica e Motoristica

Sfogliando le pagine economiche di un giornale è facile leggere accanto al nome dell’Emilia-Romagna l’etichetta di “Motor Valley” o “Packaging Valley”. Dietro queste due definizioni c’è l’intero sistema della meccanica, della meccatronica e della motoristica, settori che presentiamo in parallelo e che rappresentano l’ossatura portante del tessuto produttivo regionale. Sono molto numerose le imprese in questo comparto tanto da caratterizzare fortemente la componente manifatturiera del territorio.

L’Emilia-Romagna si distingue da sempre come eccellenza internazionale nel campo della meccanica: alta competitività, con player di rilevanza mondiale e numerose imprese medie e piccole altamente specializzate. Il territorio vanta leader nelle nicchie di mercato, per esempio, nei settori delle macchine automatiche, delle macchine utensili, del packaging e dell’oleodinamica. Ferrari, Lamborghini, Ducati e Maserati: basterebbero questi nomi a far comprendere l’importanza della storica vocazione e tradizione industriale motoristica in Emilia-Romagna. È facilmente intuibile che a questi giganti del settore si accompagni una ricca filiera non solo per auto, moto e componentistica connessa, ma anche per la nascita di settori affini, a loro volta altrettanto eccellenti, come la nautica, l’aeronautica e lo spazio, i materiali avanzati, solo per citarne alcuni. Inoltre, qualsiasi impianto manifatturiero oramai include sistemi, macchine, moduli e componenti che integrano meccanica, elettronica, tecnologie ICT e tecnologie dei materiali: la meccatronica, così si definisce lo specifico settore, utilizzata sia a livello di beni strumentali che di prodotti consumer, diventa un traino per l’economia regionale.

Va da sé che l’intero sistema così radicato e ramificato è spesso all’avanguardia e in grado di assorbire rapidamente evoluzioni tecnologiche e soprattutto di trovarne applicazioni specifiche, originali e personalizzate.

Imprese del settore in Emilia Romagna